Campus Italia | Puntata 3

TUTTE LE PUNTATE SONO DISPONIBILI ONLINE

Ciao a tutti,

ecco di cosa parleremo nella terza puntata di Campus Italia, il magazine di Rai Italia dedicato alle possibilità di formazione d’eccellenza in Italia.

ALMA LA SCUOLA INTERNAZIONALE DI CUCINA ITALIANA

almaQuando si parla di Made in Italy, la cucina è senza dubbio una delle prime cose che vengono in mente. Prima di tutto perché è una parte importantissima della nostra cultura, che esportiamo da sempre: insieme a tanti nostri connazionali, pasta, pizza e gelato hanno raggiunto i quattro angoli del mondo. La novità di questi ultimi anni però è che anche nell’alta cucina, un settore che è sempre stato appannaggio dei francesi, oggi vince la cucina italiana. A New York, Londra, Parigi si mangia italiano, e non è un caso che in tutti i più grandi alberghi – dagli Stati Uniti a Singapore, dal Sud Africa alla Svezia – sia ormai  d’obbligo un ristorante o almeno un “corner” di cucina italiana.

Una delle più autorevoli scuole di cucina italiana a livello internazionale si trova vicino Parma, è diretta dal grande maestro Gualtiero Marchesi e si chiama ALMA. Nella cornice della splendida reggia di Colorno, 170 allievi si preparano per un futuro in cui saranno chiamati a rappresentare lo stile italiano nel mondo. Questo è infatti il principio su cui si basa l’impostazione della scuola.

Anche dal punto di vista del lavoro il settore della cucina e dell’enogastronomia è un settore ricco di promesse. Sul mercato nazionale e internazionale chef, pasticceri e sommeliers sono sempre richiesti, e la percentuale di occupazione degli studenti di ALMA a un mese dal diploma è dell’85%.

SCHEDA DEL PERCORSO DI STUDIO

SEDE DEL CORSO: ALMA Scuola Internazionale di Cucina Italiana

PERCORSO FORMATIVO: Corsi di cucina e di pasticceria

DURATA: 7-10 mesi

ACCESSO: Diploma di Scuola Superiore o 3° anno di un Istituto Professionale Alberghiero + 2 anni di esperienza come cuoco.

LINGUA DI INSEGNAMENTO: Italiano

SITO WEB: www.alma.scuolacucina.it

Il corso è a pagamento.

 

UNIVERSITA’ DI MILANO BICOCCA – CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA

L’Università degli Studi di Milano Bicocca quest’anno si è piazzata al 23esimo posto nella prestigiosa classifica mondiale Times Higher informaticaEducation dedicata alle università con meno di 50 anni.

Gli storici del futuro, probabilmente, descriveranno la nostra epoca come l’età della rivoluzione informatica. Solo trent’anni fa, per scrivere una lettera bisognava prendere carta e penna, comprare un francobollo e poi consegnare la busta alle poste; non esistevano videogiochi, giornali on line,  navigatori satellitari, e i ragazzi a scuola per fare una ricerca dovevano consultare pesanti volumi di un’enciclopedia e poi magari trovare una rivista dove ritagliare delle figure.

Oggi, ogni giorno l’informatica apre nuovi orizzonti, dalle nanotecnologie alla robotica, ed è ormai entrata prepotentemente in tutti i campi di studio e in tutte le attività umane. Diventare informatici significa quindi partecipare da protagonisti a questa rivoluzione e, se si è fortunati, dirigerne in qualche modo il corso.

L’Università di Milano Bicocca è un’Università giovane e dinamica, che fa della ricerca il cardine di tutte le sue attività. Nel campo dell’informatica, particolarmente interessante è il lavoro del laboratorio IRALAB, dove si opera per mettere a punto un veicolo elettrico a guida autonoma, in grado di muoversi in un ambiente urbano evitando gli ostacoli e seguendo un percorso dato. Chissà quanto è lontano un futuro in cui flotte di veicoli di questo tipo attraverseranno senza bisogno di un guidatore le nostre città ormai libere dal traffico e dallo smog…

SCHEDA DEL PERCORSO DI STUDIO

SEDE DEL CORSO: UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA – DIPARTIMENTO DI INFORMATICA

PERCORSO FORMATIVO: Laurea triennale in informatica

DURATA: 3 anni, 180 crediti formativi

ACCESSO: Il corso è a numero programmato. L’ammissione al corso è condizionata al superamento di un test che consiste in una prova scritta. Per l’iscrizione al primo anno sono disponibili 300 posti.

LINGUA DI INSEGNAMENTO: Italiano

SITO WEB: www.unimib.it

 

POLITECNICO CALZATURIERO DI PADOVA

scarpeL’Italia è il primo produttore di calzature dell’Unione Europea, e il quarto esportatore a livello mondiale. Il settore calzaturiero è quindi uno di quei settori che nonostante la crisi continua a rinnovarsi e a trovare nuovi mercati all’estero.

Le calzature italiane hanno successo nel mondo perché sono belle e ben fatte. Ma la qualità dei nostri prodotti è frutto dell’abilità degli operai calzaturieri, e della capacità delle aziende di innovare i procedimenti di fabbricazione tradizionali. Ecco perché diventa fondamentale la presenza di scuole capaci di insegnare le abilità e le tecniche che sono state affinate in secoli di artigianato d’eccellenza, e che oggi però comportano l’utilizzo di nuove tecnologie.

Uno dei più importanti distretti calzaturieri è quello della Riviera del Brenta, che sorge lungo l’antico corso di un fiume che unisce Padova a Venezia. E proprio a Padova siamo andati a visitare il Politecnico calzaturiero, che forma tutte le figure professionali indispensabili al processo di creazione di una scarpa. La scuola ha quasi un secolo di storia alle spalle, e rappresenta un punto di forza del distretto.

Dopo lunghi anni in cui i giovani hanno disertato le fabbriche e voltato le spalle alla produzione artigianale tradizionale, oggi torna l’interesse per quei lavori manuali e quel saper fare che spesso hanno significato secoli di benessere per un territorio.

SCHEDA DEL PERCORSO DI STUDIO

SEDE DEL CORSO: POLITECNICO CALZATURIERO A CAPRICCIO DI VIGONZA (PADOVA)

PERCORSO FORMATIVO: Corso di modellista e tecnico di calzature /Corso di specializzazione per designers e tecnici di calzature

DURATA: biennio di modelleria di base

ACCESSO: accesso libero al biennio di base.

LINGUA DI INSEGNAMENTO: Italiano

SITO WEB: www.politecnicocalzaturiero.it

 

Programmazione:

su Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO domenica ore 18.00
BUENOS AIRES domenica ore 20.00

su Rai Italia 2 (Australia – Asia)
SYDNEY domenica ore 18.30
PECHINO/PERTH domenica ore 15.30 

su Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG sabato ore 18.15