Campus Italia | Puntata 2

 

TUTTE LE PUNTATE SONO DISPONIBILI ONLINE

 

Bentornati a Campus Italia!

Avete già visto la seconda puntata? Speriamo davvero vi sia piaciuta.

Ecco un approfondimento dei corsi che abbiamo presentato!

 

SCUOLA DI LIUTERIA CREMONA 

PUNTATA2_LIUTERIA

A Cremona Antonio Stradivari aprì nel 1600 una bottega destinata a forgiare la storia di questo strumento musicale. I suoi violini non sono solo oggetti da museo inestimabili, ma sono ricercati, amati, suonati dai più famosi musicisti contemporanei. Questa tradizione straordinaria vive ancora oggi nelle 155 botteghe di liuteria cremonesi, una concentrazione davvero unica al mondo.

Il liutaio prende il nome da un antico strumento a corde, il liuto, ma si occupa della costruzione e del restauro di tutti gli strumenti A CORDE, ad arco e a pizzico. La sua è una professione che richiede grande abilità manuale, conoscenza dei materiali, passione per il legno e sensibilità musicale: un piccolissimo difetto può infatti compromettere uno strumento. Bisogna saper coniugare la tradizione, fatta di abilità, esperienza e del mistero di antichi segreti, con l’innovazione continua richiesta dalla società e dal mercato. Dalla materia al suono, con arte.

Quella del liutaio è una professione che si svolge essenzialmente in forma autonoma, come libero professionista o aprendo una propria attività, perché le botteghe sono in genere piccole e non offrono molte possibilità di impiego per gli apprendisti. Le prospettive sono interessanti sia a livello nazionale che internazionale. Gli ordini e le commissioni provengono non solo dall’Europa, ma dal resto del mondo.

Per imparare questo mestiere bisogna frequentare corsi di formazione di liuteria presso scuole specializzate. La più celebre è la scuola Antonio Stradivari di Cremona, che dura cinque anni e dà la qualifica di maestro di liuteria.

SEDE DEL CORSO: Istituto di Istruzione Superiore Antonio Stradivari di Cremona

PERCORSO FORMATIVO: Tecnico di Liuteria

DURATA: 5 anni, biennio + triennio

REQUISITI: Diploma di scuola media inferiore o titolo estero equivalente per accedere al biennio. Attestato di frequenza di un biennio di scuola secondaria superiore o titolo equivalente + esame di idoneità per accedere direttamente al triennio.

LINGUA DI INSEGNAMENTO:Italiano

SITO WEB:  www.scuoladiliuteria.com

 

PUNTATA2_SienaUNIVERSITA’ PER STRANIERI DI SIENA

L’Università per stranieri di Siena, è quasi una tappa obbligata per tutti quegli studenti che prima di iscriversi a una facoltà universitaria o a un alta scuola di formazione nel nostro paese, devono approfondire la loro conoscenza dell’italiano.

Nella maggior parte delle Università e delle Scuole di formazione è infatti prevista una prova di conoscenza della lingua per gli studenti provenienti da altri paesi.

Nella città del palio, che ha anche un’antica tradizione universitaria, si può studiare o perfezionare la propria conoscenza dell’italiano ma anche conseguire il diploma che abilita ad insegnare la lingua italiana o quello di interprete e mediatore linguistico. E si possono studiare molte altre lingue.

“L’italiano… e tutte le lingue del mondo” è infatti lo slogan dell’Università per Stranieri di Siena, che si è specializzata nell’interazione della lingua e della cultura italiana con le altre lingue e culture. Naturalmente, è una università con una forte vocazione internazionale, ed è attenta a garantire agli studenti un ambiente ricco di opportunità e di stimoli, nella cornice di una meravigliosa città d’arte.

SEDE DEL CORSO: Università per Stranieri di Siena

PERCORSO FORMATIVO: Corsi di lingua e cultura italiana

DURATA: Moduli mensili di 80 ore

REQUISITI: Nessuno

LINGUA DI INSEGNAMENTO: Italiano

SITO WEB: www.unistrasi.it

 

CORSO ASSAGGIATORI OLIO DI OLIVA ONAOO A IMPERIA PUNTATA2_olio

Il corso dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio di Oliva di Imperia, in Liguria, è frequentato da studenti e professionisti provenienti da tutte le parti del mondo.

Il comparto agroalimentare italiano, il nostro petrolio come dicono molti,  non conosce crisi; nel 2013 ha fatturato 35 miliardi di euro, con il vino in grande crescita che ha raggiunto i 5 miliardi, ed ha superato la Francia nelle esportazioni verso gli USA. All’ONAOO sostengono che anche l’olio di oliva italiano è destinato allo stesso successo. I loro corsi registrano un interesse crescente per il nostro olio, che rispetto agli altri grandi produttori può sicuramente vantare una maggiore qualità. Inoltre, l’olio d’oliva è uno dei pilastri della dieta mediterranea, che l’UNESCO ha incluso di recente nel “patrimonio immateriale dell’umanità” e che ha definitivamente messo tutti d’accordo, salutisti e gourmet.

L’olio di oliva è un prodotto unico che per raggiungere la perfezione deve obbedire a regole molto precise in tutto il processo di produzione, dalla potatura degli alberi, alla raccolta, al metodo di estrazione. Nel corso per assaggiatori si svelano i segreti non solo per riconoscere un olio extravergine ma per ideare nuovi blend che miscelano sapientemente i sapori derivanti dalle diverse varietà di oliva.

I giovani che negli anni avevano abbandonato la campagna, considerando il mestiere del contadino troppo legato alla miseria e alla fatica del passato, oggi riscoprono un nuovo rapporto con la terra, tra tradizione e innovazione, sapienza millenaria e nuove tecnologie.

SEDE DEL CORSO: ORGANIZZAZIONE NAZIONALE ASSAGGIATORI OLIO DI OLIVA A IMPERIA

PERCORSO FORMATIVO: Corso tecnico per aspiranti assaggiatori olio di oliva

DURATA: 5gg

REQUISITI: nessuno

LINGUA DI INSEGNAMENTO: Inglese, italiano

SITO WEB: www.oliveoil.org

Il corso è a pagamento.